Vino di Marino
left right

Disciplinare di Produzione


Il Disciplinre di produzione dei vini a Denominazione di Origine Controllata "MARINO" è stato riconosciuto con Decreto del Presidente della Repubblica 6 Agosto 1968 e successive modifiche.
Le produzioni massime di uva per ettaro e i titoli alcolometrici volumici naturali minimi sono:

Tipologia Produzione Uva Tonn/Ha Titolo alcol. vol. %
Marino 15 10,00
Marino Classico 14 10,50
Marino Superiore 15 10,00
Marino Classico Superiore 14 11,00
Marino vendemmia tardiva 13 13,00
Marino Classico vendemmia tardiva 13 13,00
Marino Malvasia del Lazio 15 11,00
Marino Trebbiano verde 15 10,50
Marino Greco 15 10,50
Marino Bellone 15 10,50
Marino Bombino 15 11,00

Base ampelografica


La Doc MARINO è formata dai seguenti vitigni presenti in ambito aziendale:
  • Malvasia bianca di Candia (nota come Malvasia rossa)
non inferiore al 50 %.
Possono concorere alla produzione dei suddetti vini altri vitigni a bacca bianca autorizzati e/o raccomandati per la provincia di Roma, da soli o congiuntamente fino al massimo del 50 %, con esclusione dei vitigni aromatici.

La Denominazione di Origine Controllata "Marino" con la specificazione di uno dei seguenti vitigni:
  • Malvasia del Lazio
  • Trebbiano verde (sinonimo di Verdicchio bianco)
  • Bellone
  • Greco
  • Bombino
è riservata a i vini ottenuti per almeno l'85 % dal corrispondente vitigno; possono concorrere per il restante 15 % uve di colore analogo raccomandate e/o autorizzate per la provincia di Roma, esclusi vitigni aromatici.